Bando Brevetti+

Bando Brevetti+

Il bando intende favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale e l’accrescimento della capacità competitiva delle micro, piccole e medie imprese.

Attraverso la concessione ed erogazione di incentivi per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Beneficiari

PMI, anche di nuova costituzione, aventi sede legale ed operativa in Italia, che si trovino in una delle seguenti condizioni:

a. siano titolari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 01/01/2019 ovvero titolari di una licenza esclusiva
trascritta all’UIBM di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 01/01/2019;
b. siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 01/01/20 con un rapporto di
ricerca con esito “non negativo”;
c. siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 01/01/2020, con
il relativo rapporto di ricerca con esito “non negativo”.

Spese Ammissibili

Il contributo è finalizzato all’acquisto di servizi specialistici correlati e strettamente connessi alla valorizzazione economica del brevetto e funzionali
alla sua introduzione nel processo produttivo ed organizzativo dell’impresa proponente. Sono ammissibili i costi dei seguenti servizi:

A. Progettazione, ingegnerizzazione e industrializzazione;
B. Organizzazione e sviluppo;
C. Trasferimento tecnologico;

Ai fini dell’ammissibilità del progetto di valorizzazione:

– il progetto non può basarsi su un unico servizio;
– nel progetto deve essere presente almeno un servizio della Macro area A;

N.B. L’impresa beneficiaria ed i fornitori di servizi per i quali è richiesta l’agevolazione non devono avere alcun tipo di partecipazione reciproca a livello
societario.

Risorse

La dotazione finanziaria complessiva da destinare alle PMI beneficiarie delle agevolazioni ammonta ad euro 20.000.000,00, a cui si aggiungono euro
10.000.000,00 del PNRR assegnate al MISE.
È prevista la concessione di un’agevolazione a fondo perduto nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo di € 140.000; agevolazione che non può essere superiore all’ 80% dei costi ammissibili.

– Tale limite è elevato al 100% per le imprese beneficiarie che al momento della presentazione della domanda risultavano contitolari – con un Ente
Pubblico di ricerca (Università, Enti di Ricerca e IRCCS) – della domanda di brevetto o di brevetto rilasciato già trascritta all’UIBM, senza vincoli di
estensione territoriali.
– Una quota pari al 5% delle risorse finanziarie disponibili è destinata alla concessione delle agevolazioni ai soggetti proponenti che, al momento
della presentazione della domanda, sono in possesso del rating di legalità.

CUMULABILITÀ

L’agevolazione non è cumulabile con altre agevolazioni concesse al soggetto beneficiario, anche a titolo di de minimis, laddove riferite alle stesse spese e/o
agli stessi costi ammissibili.

Scadenze

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 27 Settembre 2022 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Vuoi più informazioni?

Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa, compila il form.

Potrebbero interessarti:

Green New Deal 2022

Decreto Interministeriale MISE MEF 01/12/21 Decreto Direttoriale MISE 23/08/22 Dotazione 600 milioni di euro, a valere sul Fondo rotativo per le imprese e gli investimenti in ricerca (FRI) 150 milioni

Scopri di più

Bonus Energia Regione Campania

La Regione Campania ha stanziato 58 milioni di euro per sostenere le imprese manifatturiere del territorio che nel 2022 hanno subìto un incremento del costo dell’energia dovuto alla crisi energetica.

Scopri di più